venerdì, 18 ottobre 2019

Naxos torna a essere capitale dell’archeologia subacquea

Riapertura della Torre spagnola del Cinquecento, nuovo allestimento della sezione di archeologia marina del Museo di Naxos; un laboratorio per bambini sull’archeologia navale e, alla sera, reading di poesia con le più belle raccolte di versi di Giacomo Leopardi, a cominciare da quell’ “Infinito” del quale quest’anno ricorre il bicentenario.

Si intitola “Nell’Infinito mare” il programma di eventi messo a punto dal Parco Archeologico Naxos Taormina in occasione della XV Notte Europea dei Musei, in programma tra sabato 18 e domenica 19 maggio. Per l’occasione ingresso libero sabato (e apertura prolungata fino alle 00.30) e domenica.

Per il Parco sarà anche l’occasione per presentare il restyling della Torre spagnola e della collezione di archeologia subacquea in vista di un evento straordinario: la VI edizione del Convegno Internazionale di Archeologia Subacquea che, dal 10 al 12 ottobre, accoglierà anche la XVI Rassegna di Giardini Naxos: storica manifestazione, quest’ultima, dedicata agli studiosi di archeologia e che torna a distanza di diciotto anni dall’ultima edizione.

“Un progetto del compianto assessore Sebastiano Tusa – spiega Vera Greco, direttore del Parco – intenzionato a riportare Naxos, prima colonia greca in Sicilia, sulla scena internazionale degli studi e delle missioni di archeologia subacquea e che il Parco organizza insieme con la Soprintendenza del Mare e il patrocinio della Regione Siciliana (Assessorato Beni Culturali). Non a caso annunciamo questo grande evento, che a ottobre porterà a Naxos decine di studiosi da tutto il mondo, nel giorno della Notte Europea dei Musei”.

www.parconaxostaormina.com

News Correlate