Aperti a Pasqua i siti di Naxos e Taormina. Inaugurato il Sentiero di Goethe

Saranno regolarmente aperti anche a Pasqua e Pasquetta, domenica 21 e lunedì 22 aprile – con orario continuato dalle 9 e fino a un’ora prima del tramonto – i siti gestiti dal Parco Archeologico Naxos – Taormina: il Teatro antico, l’Area archeologica e il Museo di Naxos, l’Isola Bella. A questi si aggiunge da qualche giorno anche Palazzo Ciampoli, nel centro storico della cittadina, dove dal 15 aprile e fino al 15 giugno, in prestito dal museo di Milano, sono in mostra 58 bronzi di Francesco Messina scultore originario di Linguaglossa e tra i massimi protagonisti del Novecento, autore – fra l’altro – del Cavallo Morente, statua icona della Rai. Visite dalle 9 alle 19.30 con ingresso gratuito. I siti e la mostra a Palazzo Ciampoli sono aperti tutti i giorni dell’anno.

E c’è una straordinaria novità, a Taormina, per le migliaia di turisti che già da giorni affollano i siti del Parco: si tratta dell’introduzione del “Sentiero di Goethe”, un percorso pedonale immerso nel verde di ulivi e pini secolari che, partendo a valle dal secondo ingresso del Teatro – in via Bagnoli Croce (vicino alla Villa Comunale) – conduce dopo una serie di tornanti fino a monte, ossia sul proscenio del magnifico monumento.

“Una lenta e spettacolare ascesa – spiega il direttore del Parco, Vera Greco – fra le essenze e il verde della macchia mediterranea che, sulla scia dei celebri viaggiatori del Gran Tour, riserva ai visitatori vedute e scorci sul mare, sull’Etna e infine – culmine della passeggiata e quasi una sorta di akmè – l’emozionante svelamento della maestosità del Teatro antico che lascia stupefatti grandi e piccoli visitatori”.

La seconda biglietteria di via Bagnoli Croce, inoltre, è stata di recente oggetto di un progetto di restyling che ha coinvolto tutta la segnaletica dell’area archeologica con indicazioni bilingue, icone e informazioni utili a conoscere i vari servizi e esplorare varie zone scoprendo nuovi scorci paesaggistici. “Puntiamo ad ampliare l’offerta di servizi del Parco su Naxos e Taormina – conclude la Greco – per proporre un’esperienza di viaggio e conoscenza più coinvolgente e integrante anche dando valore al tempo dei nostri visitatori: da due anni, infatti, è possibile acquistare i biglietti online ed evitare le code alla cassa”.

www.parconaxostaormina.com

News Correlate