mercoledì, 21 agosto 2019

Boom di visitatori per la mostra ‘Impressionisti a Catania’

Grande successo per la mostra ‘Impressionisti a Catania’. La mostra , la più completa per numero di artisti mai apparsa in Italia, porta per la prima volta in luce tutte le personalità che, assieme ai più noti, Renoir, Monet, Manet, Degas, Cezanne, hanno dato vita al più rivoluzionario movimento artistico della storia dell’arte .

Mostra, che ospita uno studio per le ninfee di Monet di eccezionale bellezza e porta in luce anche la personalità di Gauguin, che pochi collocano nel pantheon impressionista, ma che fu uno degli artisti più presenti nelle otto mostre ufficiali e fu, anche, l’organizzatore di una mostra di pittori ‘impressionisti e sintetisti’ presso il caffè Volpini, durante la famosa Grande Esposizione di Parigi.

Di Gauguin oltre ad alcune straordinarie Xilografie, vi è anche una terracotta, recentemente esposta al MoMa di New York, affiancata ad un raro disegno a monotipo, salvato dal rogo in cui bruciarono le poche cose, e le opere, rimaste nella sua casa alla sua morte.

L’elenco degli artisti presenti è lungo e straordinario, anche nella completezza delle opere esposte, che toccano tutti i materiali usati e sperimentati dagli impressionisti, che non si limitarono a rivoluzionare solo la pittura ma inventarono nuove tecniche e nuovi approcci al disegno, alla grafica, alla scultura, alla ceramica, lottando tenacemente con la nascente fotografia, che vide i suoi albori a ridosso della nascita dell’Impressionismo e con la quale gli artisti saranno costretti a dialogare, spesso utilizzando la fotografia come mezzo per realizzare le loro opere.

“La mostra sta avendo il successo che si merita, sopratutto per la particolarità del taglio impresso, del tutto inedito, per la completezza del percorso che ha visto partecipi e entusiasti visitatori importanti, come Gilles Chazal ex direttore del Petit Palais di Parigi e membro della direzione nazionale dei Musei di Francia sino a Gianni Morandi restato incantato dal percorso espositivo”, ha detto il curatore Vincenzo Sanfo.

La mostra è allestita, fino al 21 aprile, negli spazi di Palazzo Platamone a Catania

www.impressionistiacatania.it

News Correlate