sabato, 23 marzo 2019

La Cattedrale di Palermo si rinnova ma non chiude

Dovrebbero partire a maggio i lavori di restauro della Cattedrale di Palermo, in particolare sulle coperture, ma il progetto prevede che la chiesa resterà sempre aperta.

I lavori, per cui sono stati stanziati 2 milioni di euro con cofinanziamento dei ministeri delle Infrastrutture e dei Beni culturali, dovranno porre rimedio alle infiltrazioni di acqua e ai danneggiamenti delle volte e delle capriate, e prevedono delle nuove passerelle nuove per consentire ai turisti la passeggiata sui tetti che ormai è entrata a pieno titolo tra le esperienze più richieste del soggiorno a Palermo.

La cattedrale ogni anno in media accoglie circa 250mila persone e durante i lavori, che dureranno un anno, continuerà a essere accessibile con l’eccezione di pochi giorni specifici. Oltre ai lavori di rifacimento della copertura, saranno inserite 16 travi di collegamento fra le capriate e una nuova passerella per consentire ai turisti il camminamento sui tetti della cattedrale.

Il progetto, redatto da un team di professionisti sulla base dei rilievi al laser a cura della facoltà di Architettura, ha consentito di avere dati impeccabili sul monumento e anche in futuro, grazie agli “smart point”, dei punti di rilevazione tecnologici, basterà uno smartphone per conoscere tutti gli aggiornamenti e lo stato dei sistemi architettonici che sono stati oggetto dei lavori.

News Correlate