venerdì, 18 ottobre 2019

Sicilia punta sul turismo religioso e con Calabria presenta IX Aurea

Le Regioni Sicilia e Calabria hanno presentato in anteprima AUREA 2016 – Borsa del Turismo Religioso e delle Aree Protette. Un sodalizio, quello tra Calabria e Sicilia, voluto da entrambe le amministrazioni regionali, ufficializzato durante il No Frills di Bergamo. 

È proprio l’unione delle vocazioni turistiche di Sicilia e Calabria la principale novità di AUREA 2016, la cui 11^ edizione è in programma dal 20 al 22 ottobre.

AUREA è un appuntamento imperdibile per la promozione del turismo naturalistico e religioso e, per l’edizione 2016, apre le proprie porte anche agli operatori siciliani affinché facciano conoscere ai buyer la propria offerta turistica religiosa e naturalistica.

Un coinvolgimento in linea e coerente anche con il progetto dell’assessorato regionale siciliano Turismo, Sport e Spettacolo, che ha lo scopo di sviluppare un efficiente sistema di accoglienza e di accesso dedicato al segmento del turismo religioso e di promuovere una rete regionale di itinerari cultural-religiosi finalizzati alla realizzazione di pacchetti turistici tematici. Inoltre, sarà l’occasione per operatori calabresi e siciliani di fare rete interregionale per la realizzazione di specifici prodotti da commercializzare e a gettare così le basi di importanti relazioni commerciali.

L’edizione di quest’anno, ancor più suggestiva per la ricorrenza dell’anniversario della morte di San Francesco, Santo Patrono della Calabria, si aprirà il 19 ottobre. Il giorno successivo le principali autorità istituzionali e religiose, prenderanno parte alla cerimonia di inaugurazione, presso il Santuario di San Francesco di Paola, in Calabria. Nella stessa sede cominceranno i lavori del workshop internazionale, alla presenza dei buyer e degli operatori turistici dell’offerta, che avranno la possibilità di promuovere il proprio prodotto direttamente sul territorio, illustrando strutture e servizi.

News Correlate