12 ore di ritardo a Fontanarossa, Mistral dovrà pagare 7 mila euro

Il Tribunale di Catania ha condannato la compagnia aerea Mistral Air a pagare 7.000 euro, oltre le spese legali, a un gruppo di pellegrini che, il 12 agosto del 2016, sarebbero dovuti partire per Medjugorje, ma allo scalo di Fontanarossa hanno trovato il volo charter schedulato con 12 ore di ritardo.

A rendere nota la sentenza nr. 74/2019 del Tribunale civile è l’associazione di consumatori Codici, i cui legali gli avvocati Manfredi Zammataro e Mario Emanuele Campione, hanno assistito i pellegrini nella causa di risarcimento dei danni da ritardo aereo e da vacanza rovinata.

“Ancora una volta – afferma Zammataro segretario regionale di Codici – le ragioni dei consumatori prevalgono sulla condotta operata da Mistral Air, essendo chiaro come nel caso di specie la compagnia aerea non avesse rispettato gli standard europei previsti dal Regolamento CE 261/2004 che riconosce alle vittime di cancellazioni e ritardi indennizzi per importi che variano, in base alla lunghezza della tratta”.

News Correlate