mercoledì, 16 ottobre 2019

Da Taormina a Scopello gli stranieri comprano case vacanze in Sicilia

 

Taormina è la regina della domanda di investimenti immobiliari turistici in Sicilia, ma sono richieste anche Siracusa, Palermo Mondello e Cefalù, con un’impennata di preferenze anche per Castellamare del Golfo. Lo riporta un servizio de Il Sole 24 Ore che riporta le analisi di Scenari Immobiliari, Idealista.it e Tecnocasa.

“Il mercato immobiliare siciliano continua a registrare numeri in crescita e uno dei principali driver dell’andamento positivo è la forte domanda dall’estero. Oltre alle residenze private, notiamo una tendenza crescente all’utilizzo di seconde case come investimento attraverso la formula dell’affitto”, spiega Christoph Feigenbutz, country manager di Engel & Völkers Italia.

A Taormina, ad esempio, circa il 70% degli acquirenti sono italiani e il restante 30% è rappresentato da potenziali clienti di origine tedesca, svizzera e svedese che intendono acquistare una proprietà per le vacanze. I prezzi, secondo Scenari Immobiliari, oscillano dai 3.500 agli 8 mila euro al metro quadrato per immobili di pregio, con una grossa variabilità a seconda dello stato dell’immobile e della posizione.

A Cefalù i prezzi delle case, sempre secondo Scenari Immobiliari, variano da 1.000 a 2.700 euro al metro quadrato e il mercato immobiliare accusa una discesa di circa il 5% rispetto al 2013. A Palermo Mondello, invece, secondo gli ultimi dati di Tecnocasa, si oscilla dai 1.300 euro al mq delle case signorili usate ai 1.900 di quelle ristrutturate o nuove.

I clienti italiani acquistano in Sicilia per realizzare il sogno di possedere una casa sull’isola, mentre gli acquirenti dall’estero – molti dei quali provenienti dalla Svizzera, seguiti da Germania, Belgio, Inghilterra e Stati Uniti – tendono ad acquistare immobili sull’isola come investimento, guardando in particolare al centro di Palermo e al centro storico di Cefalù.

Nel Val di Noto il 70% dei clienti sono provenienti principalmente da Svizzera e Regno Unito; molti trascorrono qui i mesi invernali, approfittando del clima mite. Il restante 30% è costituito da acquirenti italiani, molti dei quali provengono dal nord Italia e sono alla ricerca di una casa al mare. Gli acquirenti sono anche interessati alle grandi tenute di campagna e case padronali, nonché a ville moderne con giardino e piscina vicino al mare.
Secondo gli ultimi dati del portale Idealista.it, i prezzi a Ragusa e dintorni sono ancora molto abbordabili e oscillano dai 900 ai mille euro al mq, con una variazione annua negativa del 2,4 per cento.

Un’altra destinazione turistica rinomata è Siracusa dove oltre il 60% degli acquirenti è rappresentato da italiani mentre la maggior parte di quelli internazionali proviene da Regno Unito, Germania e Francia. Le proprietà più ricercate includono appartamenti a Ortigia, con terrazza e vista sul mare, nonché ville direttamente sulla costa, con prezzi fino a 6mila euro al metro quadrato.

In crescita, infine, negli ultimi anni, su Castellammare del Golfo e Scopello la domanda di case vacanza da parte di acquirenti stranieri, in particolare da Paesi Bassi, Germania, Francia, Regno Unito e, negli ultimi tempi anche della Repubblica Ceca e della Slovacchia, alla ricerca di soluzioni indipendenti che garantiscano privacy e tranquillità.

News Correlate