lunedì, 22 aprile 2019

Crocieristi a Messina accolti da giovani migranti

Con l’avvio della nuova stagione crocieristica a Messina riprendono anche le attività del progetto “AccogliME”, nato con un protocollo d’intesa firmato a giugno 2018 su iniziativa dell’Autorità Portuale di Messina, che ne ha curato anche il coordinamento e la programmazione attuativa, insieme alla Città Metropolitana, il Comune di Messina con gli Assessorati alle Politiche Sociali e Migrazioni e al Turismo, l’Istituto Tecnico Economico Statale “A.M. Jaci” e la Cooperativa Sociale Onlus Medihospes.

Il progetto si articola in più fasi e prevede l’inserimento di minori provenienti da diversi paesi africani (Gambia, Costa d’Avorio, Mali, Senegal e Niger), ospiti negli Sprar “Casa Touré” e “Casa Michelle” gestite a Messina dalla Cooperativa Sociale Onlus Medihospes, in un percorso di integrazione e di coinvolgimento in attività di informazione turistica ai crocieristi in arrivo presso il Terminal del porto di Messina.

I ragazzi accoglieranno i turisti, grazie anche alle loro conoscenze di diverse lingue straniere, così come loro stessi sono stati accolti nei nostri porti. Al contempo il punto turistico del terminal si avvarrà, senza alcun onere a carico dell’amministrazione pubblica, dell’aiuto dei ragazzi per fornire informazioni sulla città, sui monumenti, sui siti di maggiore attrattività.

News Correlate