Fiamme nella notte a Calampiso: allarme finito, turisti tornati nel villaggio

Notte di paura a Calampiso dove le fiamme hanno lambito il villaggio a pochi km da San Vito Lo Capo e da cui sono state evacuate 750 persone. Gli ospiti della struttura, fra cui molti turisti, sono stati trasportati a bordo dei motopescherecci in attesa che cessasse l’allarme. Questa mattina poi, a bordo di pullman, hanno fatto rientro nella struttura alberghiera. Ad alimentare il fuoco, il vento di scirocco che ha soffiato nel corso della notte.

Ma su Facebook, come riporta Palermotoday.it, i turisti protestano perché a Calampiso mancherebbe un numero per le emergenze.  “Abbiamo saputo delle fiamme con il passaparola – racconta su Facebook un villeggiante – e siamo scesi in spiaggia. C’erano già motovedette della Guardia costiera e della finanza. C’erano anche pescherecci e barche turistiche. Il prefetto ha dato ordine di sgombero e abbiamo abbandonato il villaggio”.

“Stanotte eravamo circa mille e siamo stati ospitati al teatro di San Vito – dice un altro ospite -, poi alle 7 è cessata l’emergenza e siamo rientrati. C’è fuliggine ovunque. Pompieri e guardia forestale stanno ancora lavorando. Due canadair e un elicottero volano sulle nostre teste per i lanci d’acqua”.

“Nell’attività di soccorso sono stati impegnati 15 carabinieri, personale della polizia municipale del Comune di San Vito Lo Capo, della Capitaneria di Porto di Trapani, con 4 motovedette, e della Guardia di Finanza con 2 motovedette, oltre che alcuni gommoni di privati cittadini, 2 pescherecci della flotta sanvitese e un natante che effettua l’attività di pesca- turismo”, ha detto il sindaco di San Vito Lo Capo, Giuseppe Peraino commentando l’incendio che ha lambito il villaggio turistico.

Gli evacuati, a piccoli gruppi, sono stati prima fatti salire sui natanti più piccoli che nel frattempo avevano raggiunto la spiaggia sotto il villaggio e poi trasbordati sulle imbarcazioni più grandi e quindi trasferiti al porto di San Vito Lo Capo. Da lì, tramite 2 bus navetta e un pullman messi a disposizione dal Comune, e un mezzo dei vigili del fuoco, sono stati portati al Teatro Comunale, all’ingresso del paese, dove è stato allestito un punto di ristoro. All’alba è giunto a San Vito Lo Capo anche il Prefetto di Trapani Ricciardi che assieme ai vigili del fuoco e al comandate provinciale dei carabinieri, Gianluca Vitagliano, ha effettuato un sopralluogo nella zona colpita dall’incendio, dove nel frattempo le fiamme erano state domate grazie anche all’intervento di 2 canadair, revocando il provvedimento di evacuazione. Le persone hanno così potuto fare rientro nella struttura ricettiva, sempre a bordo dei 3 mezzi messi a disposizione del Comune e di un mezzo dei vigili del fuoco. Gli ultimi 80 sono tornati al villaggio verso le 9 di questa mattina.

News Correlate