Istat promuove Palermo: crescono turisti esteri ed esercizi extralberghieri

Crescita dei turisti stranieri (+15,1% in termini di arrivi) e degli esercizi extralberghieri (+22,3%). Sono tutti positivi i parametri che riguardano il turismo a Palermo rispetto ai risultati regionali e nazionali. È quanto rileva la U.O. Studi e Ricerche Statistiche che ha pubblicato il fascicolo di Statistica flash dedicato ai dati ufficiali dell’Istat sul turismo a Palermo nel 2018.

“Fra i principali risultati– sottolinea lo Statistico Girolamo D’Anneo – si rileva una crescita dei turisti stranieri (+15,1% in termini di arrivi) maggiore rispetto a quella dei turisti italiani (+4,4%), e una crescita degli esercizi extralberghieri anche quest’anno più elevata rispetto a quella degli esercizi alberghieri (in termini di arrivi +22,3% contro +7,3%)”.

“Sono numeri straordinari – commenta il sindaco, Leoluca Orlando, che ha mantenuto per sé anche la delega per il turismo – che confermano quanto già sapevamo: Palermo è una città accogliente che sempre più è conosciuta nel mondo al di fuori degli stereotipi e per la propria realtà d’oggi. Un risultato raggiunto anche grazie alla promozione internazionale ed all’essere, sempre secondo i dati ufficiali dell’Istat, la più sicura fra le grandi città italiane. Il turismo si conferma come potenziale motore del nostro sviluppo, ma è già oggi una realtà consolidata, anche grazie all’enorme indotto che genera nella mobilità, nella ristorazione e nel commercio. Sono risultati straordinari che mostrano comunque ulteriori spazi per migliorare, e proprio per questo, l’amministrazione sta lavorando sempre più, oltre che per la promozione complessiva dell’immagine di Palermo in Italia e all’estero, per la destagionalizzazione dei flussi, con campagne rivolte a coloro che scelgono la bassa stagione per i propri viaggi”.

Nel 2018 a Palermo la capacità degli esercizi ricettivi è rappresentata da 77 esercizi alberghieri e 553 esercizi extralberghieri, dice l’ufficio.

Gli esercizi alberghieri offrono complessivamente 3.924 camere e 8.189 posti letto. Più in particolare, nel 2018 a Palermo vi sono 2 alberghi a 5 stelle, 34 a 4 stelle, 20 a 3 stelle, 6 a 2 stelle, 10 a una stella e 5 residenze turistico alberghiere.

Gli esercizi extralberghieri offrono complessivamente 4795 posti letto, di cui quasi la metà (2.325) in bed and breakfast e oltre un terzo (1.729) in alloggi in affitto.

Rispetto al 2017 si registra una sostanziale stabilità dell’offerta alberghiera e un sensibile incremento dell’offerta extralberghiera (alloggi in affitto +38,3%; bed and breakfast +14,8%; case per ferie +12,9%).

Nel 2018 a Palermo si sono registrati 676.652 arrivi turistici, con un incremento del 9,6% rispetto al 2017 (e del 19,3% rispetto al 2016). Sono cresciuti di più gli arrivi dei turisti stranieri (343.132, +15,1%) rispetto agli arrivi dei turisti italiani (333.520, +4.4%. I turisti stranieri rappresentano il 50,7% del totale degli arrivi (l’anno precedente erano il 48,3%).

Negli esercizi alberghieri – dice l’ufficio statistico – si sono registrati 559.900 arrivi, pari all’82,7% del totale, con un incremento del 7,3% rispetto al 2017 (+2,1% gli italiani, +12,8% gli stranieri). Negli esercizi extralberghieri si sono registrati 116.752 arrivi, pari al 17,3% del totale, con un incremento del 22,3% rispetto al 2017 (+17,2% gli italiani, +27,5% gli stranieri).

La permanenza media dei turisti è pari a 2,1 giorni, maggiore per gli stranieri (2,3 giorni) rispetto agli italiani (2 giorni). La permanenza media negli alberghi è pari a 2,1 giorni (1,8 per gli italiani e 2,3 per gli stranieri), mentre negli esercizi extra-alberghieri è pari a 2,6 giorni (2,7 per gli italiani e 2,5 per gli stranieri).

 

News Correlate