mercoledì, 18 settembre 2019

Buon Natale Sicilia: il long weekend di Travelnostop.com nel segno del più

(di Toti Piscopo) I grandi protagonisti della saggezza popolare ci hanno tramandato l’antico detto “buon tempo e cattivo tempo non dura sempre un tempo” che mi sembra sufficientemente attinente a descrivere i tempi che stiamo vivendo e non solo dal punto di vista meteorologico. Già ieri abbiamo dato qualche anticipazione sull’andamento turistico per Natale, oggi anticipiamo qualche riflessione sulla stagione della Sicilia turistica che si avvia alla conclusione facendo registrare delle nuove performance, tutte nel segno del più.

Più arrivi, più presenze, più strutture ricettive, più investimenti, più fatturato, più revenue, più collegamenti aerei e, chiedendo scusa per quest’ultima annotazione personale, più lettori per Travelnostop.com. Ci sarebbe da essere soddisfatti ma in Sicilia il segno del più non sempre ha un’accezione positiva. Infatti in contemporanea si registra più pressione fiscale, più rifiuti per le strade, più balzelli, più becera burocrazia, più abusivismo, più approssimazione, più improvvisazione. Insomma l’esatto contrario di quella fase di cambiamento auspicato e promesso.

La Sicilia marcia a due velocità: quella dei privati che vuol fare e lotta per realizzare, spesso riuscendoci, e quella del pubblico che, nonostante buoni propositi e dichiarazioni roboanti, stenta a fare e quel poco che fa non sempre riesce a farlo bene. Forse gli otto anni di cattivo tempo non ci hanno insegnato nulla e forse ci stiamo illudendo che questi ultimi due anni di buon tempo ci hanno immunizzato dalle intemperie dei mercati. Non vorremmo apparire catastrofisti, ma solamente realisti. Lo siamo per memoria storica, per studi, analisi, esperienza, know how acquisito.

 La Sicilia turistica sempre più attrattiva, dall’apprezzata bellezza sconvolgente, ha i piedi di argilla, priva di una visione complessiva di sviluppo e di un sistema turistico che lo supporti. Piccole affermazioni, consapevoli e responsabili che possono costituire elementi di riflessione in questi giorni di Natale, in cui si manifestano tanti buoni propositi che già da Santo Stefano non trovano più attuazione.

Il mio augurio personale, di tutta la redazione e del team della Logos, è che solo quando ci convinceremo che il conseguimento del bene comune sarà l’unica maniera per conseguire e tutelare il legittimo interesse del singolo, solo allora avremo celebrato quel Santo Natale che oggi esaltiamo in maniera laica.

Ma oggi è tempo di festa, di sorrisi, di brindisi e anche Travelnostop.com affronta il long week end con questo spirito e ritorna, con i suoi aggiornamenti e la newsletter, giovedì 27 dicembre, con tante nuove analisi ed informazioni. A tutti e per tutti Buon Natale.

 

News Correlate