martedì, 15 ottobre 2019

Madonie, 5 comuni per valorizzare i sapori tipici

La riscoperta delle tradizioni gastronomiche porterà a stilare il menu tpico madonita

Promozione, valorizzazione e tutela del patrimonio enogastronomico e dell'offerta turistica nel territorio. Sono gli obiettivi del progetto "Il gusto di vivere i luoghi. Il patrimonio gastronomico madonita tra sapori e salute" portato avanti dai Comuni di San Mauro Castelverde (capofila), Gangi, Geraci Siculo, Pollina e Cefalù. Il progetto, che ha come ente coordinatore il Gal Madonie, avrà un costo complessivo di 97 mila euro.
Associazioni culturali ma anche anziane del luogo e donne, selezioneranno piatti tipici e ricette della tradizione locale che andranno a comporre l'ideale "Menù tipico" di ciascun paese. Alla fine, una giuria popolare avrà il compito di scegliere tra tutti i piatti tipici le ricette che andranno a comporre il "Menù ideale madonita".
Una riscoperta delle tradizioni gastronomiche comuni ai cinque Paesi che offrirà agli operatori turistici e ai produttori locali una vetrina per proporre e promuovere all'esterno prodotti e piatti tipici della tradizione locale, con il coinvolgimento di 6 Agenzie Nazionali di turismo ecosostenibile. Il progetto prevede anche il raggiungimento della Certificazione ambientale Emas, che rappresenta il volano per una maggiore attrattività dei luoghi nei confronti di alcuni segmenti di turismo votati all'ecoturismo, turismo naturalistico-ambientale, escursionismo, equiturismo.
"Il progetto – sottolineano i sindaci di Gangi e Geraci Siculo, rispettivamente Giuseppe Ferrarello e Bartolo Vienna – prevede anche un'importante azione di promozione, la creazione di itinerari enogastronomici, partecipazione a mostre, fiere organizzazione di corsi, convegni e giornate di studio".

News Correlate