Palermo, Kals’ Art slitta all’autunno

Anche quest’anno mancano i fondi per finanziare la manifestazione

Sarebbe dovuta iniziare venerdì 30 luglio e andare avanti per tutta l'estate fino al 25 settembre,  Kals'Art, la manifestazione di eventi culturali che molto probabilmente adesso slitterà all'autunno. Due le problematiche principali che hanno contribuito a far cancellare l'evento: l'addio di Philippe Daverio, dopo tutte le contestazioni in seguito al Festino, inizialmente designato come direttore artistico, e il ritardo dell'amministrazione comunale nel presentare il progetto esecutivo ad Arcus, la società interministeriale incaricata del finanziamento delle attività culturali degli enti locali. Per cui la delibera di finanziamento slitta a ottobre. La manifestazione palermitana slitta così per il secondo anno di seguito, bloccata ancora una volta a causa dell'assenza di fondi. La spesa preventivata per il progetto, di durata triennale, era di sei milioni di euro. Al ministero il Comune ne ha chiesti due, ma ne sono stati finanziati un milione e mezzo con decreto interministeriale. Il progetto iniziale doveva quindi essere riformulato alla luce dei fondi disponibili e presentato ad Arcus per la delibera di finanziamento.

News Correlate