Agrigento, al via corso per ‘guida turistica sorda’

Lunedì parte il progetto-pilota, primo e unico in Italia

A fine agosto l’assessore al Turismo della Provincia di Agrigento, Gioacchino Zarbo, aveva lanciato l’idea, oggi, o meglio lunedì, partirà il primo corso di formazione indirizzato a venti sordi e a quattro uditori-traduttori. Così il progetto di creare una nuova figura professionale in appoggio ai turisti sordi che vogliono visitare la Valle dei Templi adesso è realtà. “L’obiettivo del progetto ‘I segni nella Valle’, il primo e unico in Italia – sottolinea Zarbo – è quello di formare persone non udenti in grado di svolgere l’attività di guida turistica ad Agrigento”. Le lezioni saranno tenute da un docente di Storia dell’arte, una guida turistica, uno psicologo e un interprete.  Il corso, finanziato dalla Provinci,a nasce da un tavolo tecnico a cui hanno partecipato l’assessore al Turismo, il prefetto Vittorio Saladino, l’Ente Nazionale Sordomuti, l’Ente Parco e l’Associazione delle Guide Turistiche. Soddisfatto dell’iniziativa anche l’assessore regionale al Turismo Dore Misuraca che adesso intende realizzare un laboratorio che coinvolga tutte e nove le province siciliane per istituzionalizzare la figura di “guida turistica sorda” e inserirla nelle costituenti Agenzie per il Turismo.

News Correlate