giovedì, 14 novembre 2019

Al via il corso A.S.T.A con i maggiori esperti di turismo e comunicazione

Parte oggi, lunedì 6 maggio e si concluderà sabato 11 maggio, il Corso A.S.T.A. (Alta Scuola di Turismo Ambientale): una settimana di lezioni “incastonate” nell’agro ericino con i maggiori esperti di turismo e comunicazione a livello nazionale, tenute al Fondo Auteri, a Sant’Andrea di Bonagia, gestito dalla cooperativa “Voglia di Vivere” per conto del Comune di Valderice.

Il corso, tenuto da Vivilitalia, la società di Legambiente che si occupa di formazione sul turismo ambientale, è dedicato prevalentemente agli operatori, pensato per i titolari e i professionisti di qualunque tipo di attività che abbia a che fare con il turismo di qualità.

Come creare il prodotto turistico, aspetti di Governance e promo-commercializzazione saranno alcuni degli argomenti affrontati nel corso. Fra i docenti che prenderanno parte al programma, spiccano i nomi di Paolo Grigolli, direttore della Scuola di Management del Turismo TSM-Trentino School of Management; Gianfranco Ciola, direttore del Parco Nazionale delle Dune Costiere; Paola Larger di BienVivre Hotels; Roberto Mazzà e Maurizio Giambalvo di Wonderful Italy.

L’iniziativa è organizzata dalla società di comunicazione AlfaMedia Italia e promossa dai nuclei di Legambiente di Pizzo Cofano e di Trapani–Erice, con il concreto impegno dei Comuni di Custonaci, Paceco, Valderice ed il supporto di numerose aziende del territorio operanti nel campo enogastronomico, della ricettività e dei trasporti. Un progetto pilota che vede uniti i Comuni di Custonaci, Paceco, Valderice, per lo sviluppo del territorio, per dare ricchezza e un valore aggiunto. Un nuovo metodo di lavoro per sapere come e cosa valorizzare formando operatori turistici.

La location dell’evento sarà il Fondo Auteri, un luogo emblematico nel territorio dell’agro ericino, gestito dalla cooperativa sociale “Voglia di Vivere” la cui mission è l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate. I giovani della cooperativa parteciperanno alle attività legate all’accoglienza di relatori e corsisti.

Alla fine del corso, i partecipanti riceveranno un attestato di partecipazione  “quale credito formativo”. In occasione della chiusura e consegna dei diplomi, l’11 maggio alle 10, è previsto un incontro pubblico a cui parteciperanno le autorità locali e gli stakeholders.

www.alfamediaitalia.it

News Correlate