Dopo la Lombardia e il Myanmar anche Palermo avrà il suo Ostello Bello

Dopo Milano, Como, Assisi e la Birmania, l’Ostello Bello sbarca a Palermo. Pochi giorni fa è stato firmato il contratto di affitto per la nona struttura del gruppo in un palazzo del centro storico del capoluogo palermitano, 250 posti letto alla fine di via Cavour che dovrebbe aprire nei prossimi mesi.

Ostello Bello nasce dieci anni fa a Milano da un’idea di tre giovani, tra cui Carlo Dalla Chiesa, nipote del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa. Oggi conta 8 strutture di cui 4 in Myanmar: una nell’antica capitale Mandalay, due nella valle dei templi di Bagan e una sulle sponde del lago Inle. Un’eccellenza mondiale che dà lavoro a 250 persone e ospitalità a 180 mila viaggiatori quasi tutti sotto i 40 anni e che nelle sue sedi organizza anche eventi culturali e ricreativi. E forse anche per questo piace tanto ai giovani viaggiatori che gli hanno assegnato diversi riconoscimenti tra cui 12 “hoscar awards” di Hostelworld, portale che nel 2017 ha premiato l’ostello milanese come miglior ostello d’Italia.

Lo spirito dell’impresa, come si legge su corriere.it/buone-notizie è tutto nella scritta che accoglie i visitatori nell’ostello «primogenito», in via Medici, a due passi da piazza Duomo: ‘Questa casa non è un albergo’.

 

 

News Correlate