I libri di Sebastiano Tusa alla Rassegna attività subacquee

In occasione dei 60  anni della Rassegna Internazionale delle Attività Subacquee, in corso fino a domenica 7 luglio a Ustica, Giulia D’Angelo, Tridente d’Oro 1999, e Pippo Cappellano, Tridente d’Oro 1983, presentano i volumi scritti dal grande archeologo subacqueo siciliano Sebastiano Tusa, scomparso nel tragico incidente aereo in Etiopia del marzo scorso.

Saranno più di 70 i volumi, sia scientifici che divulgativi, donati dai Tridenti d’Oro e dalle case editrici, al Centro Studi e Documentazione dell’isola di Ustica, per una biblioteca aperta al pubblico.

L’iniziativa Tridenti-Scrittori è un’idea di Marco Firrao, direttore della Libreria Internazionale il Mare di Roma – Premio Award 2016 – ed è un contributo agli usticesi, in primo luogo, e al Centro Studi e Documentazione dell’Isola di Ustica, sempre attivo nelle iniziative per l’isola per l’interessante rivista “L’Isola”.

La Rassegna Internazionale delle Attività Subacquee è nata ad Ustica grazie all’iniziativa di Lucio Messina, già direttore dell’Ente Provinciale Turismo e poi dell’Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee, oggi organizzatrice della Rassegna. Fu sempre Messina a promuovere, sin dall’inizio degli anni ’80, la proficua collaborazione con la Libreria Internazionale il Mare, creando la Biblioteca Internazionale del mare alla Torre dello Spalmatore di Ustica.

News Correlate