40 mila presenze in 2 mesi a Piano Battaglia, la stazione sciistica conquista tutti

Si è conclusa ieri, domenica 31 marzo con una grande festa, a cui hanno partecipato anche a due eccellenze siciliane, Fiasconaro e Planeta, la stagione sciistica 2019 di Piano Battaglia. Una stagione particolarmente generosa sotto il profilo delle precipitazioni nevose che hanno superato i 300 cm e che hanno consentito 61 giorni di apertura al pubblico degli impianti di risalita. Rispetto al primo anno di apertura (2017), la Piano Battaglia srl ha registrato un incremento di utenti del 40% con circa 40 mila presenze in soli due mesi di attività. Inoltre da oggi sarà disponibile un nuovo sistema informatico che consentirà di acquistare online i ticket ed eliminare anche le code alla biglietteria.

Autorizzata, inoltre, proprio quest’inverno dall’assessorato regionale al Turismo, la “Scuola Italiana Sci Piano Battaglia”, sotto la cui bandiera sono stati operativi i maestri per utenti di tutti i livelli.

A febbraio è stata la volta delle gare di slalom, organizzate dallo sci Club Parco delle Madonie, sotto la supervisione della F.I.S.I. e così, il Circo Bianco dello sci agonistico regionale ha ricominciato a frequentare le Madonie. Successivamente è stato ospitato il 5° modulo di formazione per 30 allievi maestri provenienti dall’intero arco alpino.

E se la stagione sciistica va a chiudersi, gli occhi sono già puntati all’estate, una stagione altrettanto importante per Piano Battaglia. “Siamo pronti a ripetere l’esperienza della scorsa estate con le offerte per la fruizione di sentieri naturalistici pedonali e di Mountain Bike, che hanno attratto un “turismo verde” qualificato che vede nell’Ente Parco delle Madonie, Patrimonio UNESCO, a pieno titolo inserito nella rete mondiale dei geopark, una destinazione di interesse internazionale”, si legge sulla pagina Facebook di Piano Battaglia srl.

News Correlate