Aci Castello, ecco la guida in braille per i non vedenti

In cantiere percorso tattile e plastico del maniero simbolo del paese

Anche i non vedenti potranno a scoprire le bellezze di Aci Castello. Innanzitutto grazie alla brochure turistica in braille, quindi con un percorso tattile e un plastico del castello simbolo della città. Nel paese a pochi passi da Catania, infatti, è stata presentata la prima guida del genere, da un’iniziativa dell’assessorato alle Pari Opportunità. "La brochure turistica scritta in braille è l’inizio di un percorso – ha sottolineato il sindaco di Aci Castello Silvestra Raimondo – e in tal modo la storia del nostro Maniero Normanno e di Trezza è resa fruibile anche ai non vedenti”.
“Una bellissima iniziativa – ha detto il presidente dell’Unione italiana ciechi della Sicilia, Giuseppe Castronovo affermato Giuseppe Castronovo – che testimonia l’interesse dell’amministrazione castellese nei confronti dei non vedenti. E non è un caso che per la presentazione della brochure in braille sia stata scelta la Ricorrenza Nazionale del Braille che coincide con la Giornata mondiale della Cultura proclamata dall’Unesco. Adesso – ha concluso Castronovo – confidiamo nella realizzazione di semafori sonori sul territorio castellese". A questo punto l’amministrazione intende chiedere alla Regione il finanziamento del progetto “Il Castello ti guarda e ascolta” dedicato a ipovedenti e non udenti al fine di abbattere completamente le barriere architettoniche del maniero simbolo di Aci Castello.

News Correlate