domenica, 15 settembre 2019

La Chiesa della Badiazza in corsa tra i luoghi del cuore del Fai

Poco fuori città, in una vallata ai piedi dei Peloritani, si trova la chiesa medievale di S.Maria della Valle o della Scala (la chiesa era sorta lungo un’importante via di comunicazione che, attraverso una lunga scala che si inerpicava sui Peloritani, collegava la vallata orientale alla zone tirrenica e alla piana di Milazzo). La sua fondazione si colloca nell’XI secolo ad opera di monache benedettine che, accanto alla Badia, avevano anche un monastero di cui si hanno scarsi resti. Fin dal 1168 grazie a Guglielmo d’Altavilla, e per tutto il Medioevo, la Badiazza raccolse molti privilegi regali. Oggi il sito è in corsa tra i Luoghi del cuore FAI insieme all’Antica Via dei Vespri.

Appena superata la chiesa medievale infatti si imbocca una stradina che introduce in un vallone, raggiunta un’alta briga di contenimento, inizia il sentiero che a tornanti risale il vallone fino a raggiungere una antica mulattiera che attraversa in salita, ripida in alcuni punti, una bella pineta, un ricco sottobosco di erica e corbezzolo. Qui si possono notare muretti a secco di protezione dell’antico percorso che formando dei tornanti scorre dentro un piccolo canyon naturale con tratti che a volte sembrano scavati nella roccia. Man mano che si sale il panorama si va aprendo sulla vallata. Il sentiero nel periodo piovoso forma una bella cascatella.

Questo è il link al quale si può votare.

https://www.fondoambiente.it/luoghi/chiesa-di-santa-maria-della-scala-detta-la-badiazza?ldc&fbclid=IwAR3xr3VuST4gDSb9pOUNY9BDZEcGxUaEXulkX9njshWYgCAwCbJBhXLkYao

News Correlate