sabato, 23 marzo 2019

A Castiglione delegazioni straniere studiano itinerari tematici su turismo montano

Per cinque giorni Castiglione di Sicilia ospiterà un meeting internazionale sull’offerta turistica alternativa alla tradizionale vacanza costiera e basata in questo caso sulle peculiarità delle zone montane. Nel borgo siciliano sono attese a partire da stasera le delegazioni di Francia, Spagna, Albania, Grecia e di altre regioni italiane che nei prossimi giorni delegazioni internazionali impegnati in laboratori tematici ed educational tour. Si tratta del progetto “Emblematic Mediterranean Mountains as Coastal destinations of excellence”. In Sicilia il progetto, già avviato da qualche anno, è coordinato dal Gal Terre dell’Etna e dell’Alcantara.

Rappresentanti istituzionali, partner come tour operator ed esperti si confronteranno per varare entro pochi mesi alcune iniziative che porteranno all’individuazione di 9 itinerari tematici con annesso un piano di marketing e di investimenti.

Domattina, martedì 29 gennaio, alle 9 apertura ufficiale della sessione dei lavori presieduta da Cettino Bellia, presidente del Gal Terre dell’Etna e dell’Alcantara, dove ci saranno i saluti istituzionali anche del sindaco Antonio Camarda. Mercoledì invece è previsto un intervento di Cirio Alberto, europarlamentare piemontese e che in UE riveste diversi ruoli in varie commissioni per il turismo e lo sviluppo rurale.

“Entro giugno proporremo già alcuni itinerari e pubblicazioni, siamo già in una fase avanzata del progetto – dice Vincenzo Papa, project coordinator dell’iniziativa -. L’Etna, il vulcano attivo più alto d’Europa, terra di vini ma anche di borghi storici, in questo contesto rappresenta, uno dei luoghi simbolo del progetto”.

News Correlate