mercoledì, 18 settembre 2019

Le Isole Eolie tornano in grande stile alla Bit di Milano

Dopo l’incoraggiante edizione dello scorso anno, le Eolie decidono di tornare alla Bit di Milano investendo nella manifestazione con un proprio stand, strategicamente collocato accanto a quello della Regione Sicilia.

Dopo le recenti partecipazioni al TTG e al WTM, le Eolie si sono presentate con il loro progetto di branding. Un concept, i cui elementi essenziali erano stati ideati dal maestro Castellano negli anni 70, declinato in chiave moderna secondo i temi e quindi le motivazioni di vacanza che da sempre appassionano i “turisti eoliani” nazionali ed internazionali: mare, vulcani, storia, sentieri e natura, enogastronomia, antiche tradizioni ed eventi culturali.

Lo stand alla BIT – organizzato dalla Aeolian Islands Destination Marketing Company in collaborazione con Federalberghi Isole Eolie – è stato fortemente voluto dal Comune di Lipari, con il contributo dei comuni dell’isola di Salina e soprattutto dei privati che anche in questa occasione hanno partecipato numerosi all’investimento. Questi, oltre ad essere stati pubblicati nell’inserto distribuito assieme alla brochure delle Isole Eolie, riceveranno un post event report con gli oltre 60 contatti diretti dei buyer interessati ai loro servizi e quindi a vendere il prodotto turistico Isole Eolie.

“Sono lieto di questa ritrovata partnership pubblico-privata sul versante della promozione turistica – ha dichiarato il presidente di Federalberghi Isole Eolie, Christian Del Bono -. Alla Bit, il Comune di Lipari ha potuto presentare il calendario eventi del 2019. Questo, assieme a quelli dei comuni di Salina sarà presto disponibile sul portale di destinazione loveolie.com. Il nostro obiettivo è quello di lavorare sin da subito al programma eventi 2020 in modo da poterlo presentare già in ottobre al TTG di Rimini”, ha concluso Del Bono.

Travelnostop.com ha intervistato Davide Merenda, assessore al turismo di Lipari, e Christian Del Bono, presidente di Federalberghi Isole Eolie. L’intervista è visibile nel video di seguito.

News Correlate