Pantelleria punta ad aprire voli con l’estero

Pantelleria guarda ai mercati esteri per sviluppare il turismo. A fine anno, infatti, la giunta del Comune ha approvato uno schema di bando pubblico per la concessione di aiuti “in de minimis”, rivolto ai tour operator – si legge nella delibera – che propongano piani di intervento comprendenti la creazione, la promo commercializzazione e l’attuazione di pacchetti turistici che prevedano almeno 5 pernottamenti sull’Isola di Pantelleria per persona e la realizzazione di voli charter diretti da località estere attualmente non collegate con Pantelleria e/o la partnership con compagnie aree che intendono realizzare nuovi voli di linea diretti da località estere attualmente non collegate con Pantelleriaper lo start up di interventi di incoming turistico dai mercati esteri sull’isola.

“Considerato – si legge nella delibera di Giunta – che mentre le politiche già intraprese, sia dall’ente che dagli operatori turistici, hanno generato nuovi flussi turistici provenienti in prevalenza dall’Italia, grazie all’attivazione di voli di linea che nel periodo estivo collegano l’Isola con alcuni aeroporti del centro nord, vi sono ancora forti criticità legate al lancio della ‘destinazione Pantelleria’ presso i mercati esteri”.

L’obiettivo è dunque quello di attivare voli dall’estero mettendo a disposizione la somma di 97.500 euro che sarà erogata sotto forma di incentivi e aiuti finanziari, nel rispetto delle vigenti normative europee. La copertura di questa spesa viene fatta con i fondi provenienti dall’applicazione del contributo di sbarco.

News Correlate