Entro 14 mesi una nuova nave traghetto sullo Stretto di Messina

Una nuova nave traghetto per i collegamenti nello Stretto di Messina: la commessa per la costruzione e fornitura di una nave tipo Ro-Ro monodirezionale (per il trasporto di carrozze e carri ferroviari, passeggeri, mezzi gommati) è stata affidata da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) all’Associazione Temporanea d’Imprese composta dalla mandataria T. Mariotti e dalla mandante Officine Meccaniche Navali e Fonderie San Giorgio del Porto, che si è aggiudicata la gara europea.

La nave, lunga 147 metri, larga 19 metri, portata 2.500 tonnellate, velocità 18 nodi, sarà realizzata in quattordici mesi, nelle infrastrutture dei cantieri aggiudicatari. L’investimento complessivo è di oltre 48 milioni di euro. Le caratteristiche della nuova imbarcazione sono altamente tecnologiche, funzionali e prestazionali. L’inaugurazione della Trinacria (nella foto) a novembre 2018, la nuova nave di Bluferries (controllata di Rfi), l’entrata in servizio nel 2020 di questa nuova nave di Rfi e della gemella di Trinacria, più la progettazione, già avviata, di un’ulteriore nuova nave di Rfi, “confermano – sottolinea la società – l’impegno e la grande attenzione del Gruppo FS Italiane per la navigazione nello Stretto di Messina e, più in generale, per il Sud”.

News Correlate