giovedì, 21 novembre 2019

Mobilità turistica, a Palermo novità per chi usa le motocarrozzette

La Giunta comunale di Palermo, nell’ambito del regolamento per l’espletamento del servizio di trasporto turistico con l’ausilio delle motocarrozzette, ha approvato una delibera sui “percorsi prestabiliti a tariffa fissa”.

La novità principale introdotta dalla delibera è la fissazione a 70 euro della tariffa oraria, su un percorso prestabilito all’interno del Centro storico, ovvero tra la  Cattedrale, Quattro Canti, Fontana Pretoria, Chiesa Martorana, Chiesa del Gesu’, Teatro Massimo, Piazza Marina, Spasimo, Via Vetriera con la possibilità ovviamente di fermate
intermedie. Il costo di 70 euro prevede che lo stesso mezzo non possa portare più di 3 turisti per volta e dell’esistenza della tariffa e del percorso prestabilito dovrà essere data adeguata visibilità con cartelli in diverse lingue. Altro elemento importante del regolamento è quello della circolarità dei percorsi, che dovranno avere inizio e fine nello stesso punto.

“Questo provvedimento – spiegano il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore Piampiano – è frutto di un lungo confronto e dialogo con la Commissione consiliare competente e con gli operatori e tiene conto della necessità di valorizzare questa peculiare presenza nel settore della mobilità dei turisti. Un servizio ben regolamentato, su percorsi
turistici prestabiliti e con tariffe eque può anche avere un impatto positivo rispetto alle esigenze degli operatori commerciali. E’ un provvedimento che ovviamente non incide sul più ampio tema della mobilità di piazza in città, rispetto  al quale avvieremo già nei prossimi giorni un dialogo con Commissione e tassisti e che porterà
anche per questa specifica e più diffusa categoria una revisione delle tariffe nei prossimi mesi”.

News Correlate