Riaprono i cantieri per il raddoppio della ferrovia Palermo-Messina

Ripartono i cantieri per il raddoppio della tratta ferroviaria Palermo-Messina. I primi lavori riprenderanno tra Cefalù Ogliastrillo e Castelbuono, per un investimento 450 milioni di euro. Si tratta di 12 chilometri a doppio binario che velocizzeranno il tempo di percorrenza dei treni.

L’opera è stata sbloccata a Roma in un vertice a cui hanno partecipato l’assessore regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità Marco Falcone e i vertici di Rete Ferroviaria Italiana.

“Abbiamo trovato un accordo e fra un mese ripartiranno i cantieri, un risultato eccellente, visto che l’opera si era praticamente arenata – ha detto Falcone al Giornale di Sicilia -. Adesso possiamo andare avanti”. L’intervento prevede anche la realizzazione di tre gallerie, la nuova stazione di Cefalù in sotterranea e interventi di ammodernamento alla stazione già esistente di Castelbuono.

 

News Correlate