Sicilia pronta a stilare cronoprogramma con Trenitalia: riunone il 4 luglio 

Un biglietto unico della mobilità (ferrovie e trasporto pubblico locale) con possibilità di una prenotazione facile e globale; la revisione dell’offerta commerciale e dei tempi di percorrenza soprattutto nelle linee interne come quella di Ragusa, della Valle di Noto e di Trapani; l’ammodernamento e il rilancio degli impianti della manutenzione dei rotabili che circolano in Sicilia con il personale delle officine di Palermo, Messina, Siracusa e Catania. Sono alcune delle proposte presentate dalla Fit Cisl e da Cisl Sicilia nel corso dell’incontro “Il contratto di servizio tra la Regione e Trenitalia è arrivato sui binari siciliani” all’Astoria Palace di Palermo che ha riunito in un dibattito, dopo la firma del contratto di servizio tra la Regione Sicilia e Trenitalia, tutti i protagonisti del futuro trasporto ferroviario nell’Isola.

Per la Regione è intervenuto l’assessore regionale Infrastrutture e Mobilità, Marco Falcone: “La Sicilia – ha detto – deve colmare un gap di diversi anni sulle infrastrutture ferroviarie, ora con la firma del contratto di servizio con Trenitalia e con un tavolo con Rfi che si riunirà il prossimo 4 luglio, contiamo di poter definire un cronoprogramma certo, affinché non si verifichino più i ritardi del passato, un cantiere aperto non può concludersi dopo 5 anni”.

News Correlate