domenica, 8 dicembre 2019

Successo per Treno Barocco: proroga fino al 24 ottobre

E ora si pensa a riprogrammare l’iniziativa già dalla prossima primavera

Piace tanto il Treno Barocco tanto che i presidenti delle province regionali di Ragusa e Siracusa, Franco Antoci e Nicola Bono, e gli amministratori dei cinque comuni coinvolti, Siracusa, Noto, Scicli, Ragusa e Modica, hanno deciso di prorogare il collegamento turistico per un altro mese ancora. Secondo accordi con Trenitalia, infatti, il treno avrebbe dovuto cessare le corse il 26 settembre. Ma il sold out registratosi durante tutto il periodo estivo ha indotto i sette amministratori a chiedere a Trenitalia una proroga delle corse, per quattro domeniche successive, fino al 24 ottobre. Inoltre è stato deciso anche di riprogrammare l'iniziativa a partire dalla prossima primavera, e per un intero semestre, e di iniziare sin da ora la promozione del collegamento nelle fiere turistiche nazionali e internazionali. "Abbiamo anche pensato a una corsa che percorra in direzione inversa l'itinerario, da Ragusa verso Siracusa – dice l'assessore ai beni culturali del Comune di Scicli, Vincenzo Giannone – al fine di rafforzare il legame tra i comuni del Sudest per favorire uno scambio osmotico nei flussi turistici".

 

News Correlate