venerdì, 22 marzo 2019

Associazioni e istituzioni riconoscono la valenza strategica di Travelexpo

Il mondo del turismo fa il punto su Travelexpo. Nella sede dell’assessorato Lavoro impresa e sviluppo del Comune di Palermo si è svolta una riunione per concordare gli aspetti relativi alla realizzazione della XX edizione della borsa del turismo. All’incontro, presieduto dal vicesindaco Sergio Marino, hanno partecipato i rappresentanti di Confartigianato, Confcommercio e Federalberghi, Federturismo Sicindustria, Distretto della Pesca e Fondazione Unesco, la delegata dell’assessore regionale al Turismo Sandro Pappalardo, oltre che i funzionari responsabili del Settore Turismo e Cultura del Comune.

Tutti hanno concordato sulla valenza di Travelexpo riconoscendone il merito di essere l’unica borsa del turismo in Sicilia e il fatto che questa edizione, per contenuti e qualità dei partecipanti, assume un valore strategico per l’intero comparto turistico, particolarmente nell’anno in cui Palermo è capitale della Cultura e ospita Manifesta, la biennale nomade europea di arte contemporanea.
“È giunto il momento – ha esordito Toti Piscopo, organizzatore di Travelexpo, illustrando il programma di massima della manifestazione – che si operino delle scelte di sistema anche nell’ambito dell’ufficializzazione e riconoscimento degli eventi borsistici. Il titolo che oggi può vantare Travelexpo, come borsa globale dei turismi, è stato acquisito in venti anni di attività seguita e  riconosciuta dall’assessorato regionale al Turismo, e più recentemente dall’Enit che ha concesso il patrocinio. Ritengo che il proliferare di eventi promozionali che puntano ad assumere ruoli non propri, pur esprimendo vitalità nel settore, contribuiscano a ingenerare confusioni sul mercato. Dunque, per evitare abusi anche in questo settore, credo sia giusto orientarsi verso una sistematicità di regole condivise. Travelexpo è una borsa strategica per gli operatori turistici, perché durante i tre giorni in cui si svolgerà, dal 6 all’8 aprile, verranno presentate diverse opportunità per adv e TO. Opportunità che potranno costituire elementi di attratività per proposte di soggiorno non solo a Palermo ma in tutta la Sicilia”.

News Correlate