venerdì, 15 novembre 2019

Non solo adv ma anche DMC: una storia di successo in salsa siciliana

Si chiama Giusi Macchiarella ed è la titolare di JustSicily, non una semplice agenzia di viaggi ma un vero e proprio brand dedicato alla pianificazione di eventi, itinerari ed esperienze enogastronomiche, turistiche e culturali.

Fin da giovanissima, Giusi Macchiarella esplora il settore turistico viaggiando, studiando, organizzando e proponendo esperienze culturali e turistiche in tutto il mondo, Sicilia inclusa. “La mia esperienza lavorativa – racconta – inizia molto presto quando avevo appena terminato il liceo classico facendo l’accompagnatrice per i turisti inglesi della Thompson che soggiornavano da marzo a ottobre a Cefalù”.

Il mio desiderio – aggiunge – è sempre stato quello di riuscire ad interpretare le emozioni dei miei clienti prima ancora che loro stessi ne avessero piena consapevolezza e tradurre tutto questo in esperienze personalizzate davvero uniche. Per farlo è necessario essere molto flessibili e versatili. Ecco quindi che ho voluto creare una realtà, com’è quella di JustSicily, capace di muoversi lungo linee di business diverse, per rispondere a tutte le esigenze dei miei clienti: dall’ideazione di eventi, alla biglietteria, dalla progettazione di enotour all’offerta di soggiorni in residenze magiche disseminate nel nostro territorio. JustSicily – spiega – oggi riesce a coniugare insieme diverse anime e questo rappresenta il suo grande punto di forza. Le capacità di un’agenzia di viaggi e le competenze e conoscenze di una Destination Management Company (DMC): questo fa di JustSicily un brand professionale e di altissimo livello altamente specializzata nell’organizzazione, nella logistica e nella valorizzazione culturale del territorio. Non una semplice agenzia di viaggi dunque ma una realtà capace di cucire sartorialmente, con professionalità e competenza, le esigenze e i desideri di tutti coloro che vogliono comprendere e scoprire da vicino la nostra Isola”.

Inoltre, è stata una dei precursori di quello che da alcuni anni rappresenta un trend in costante aumento: l’enoturismo. “Ho sempre nutrito un interesse particolare verso questo connubio meraviglioso che unisce cultura e tradizione al cibo e vino, e questo ‘sposalizio’ in Sicilia è davvero parte integrante del nostro DNA. La mia esperienza nel settore enoturistico è iniziata ben prima che questo fenomeno diventasse di moda. Da ormai 10 anni ho l’onore e il piacere di curare la logistica della prestigiosa kermesse enologica del vino siciliano, Sicilia en Primeur, evento promosso da Assovini Sicilia che riunisce più di 100 giornalisti della stampa nazionale e internazionale. Dal coordinamento dei viaggi, all’accoglienza dei giornalisti, fino alla scelta delle location per la manifestazione: di questo evento seguo con il mio team ogni momento e dettaglio. Un’altra esperienza importante che seguo dal 2012 è il Mandrarossa Vineyard Tour, evento di due giorni che si svolge nella zona di Menfi dedicato agli appassionati dell’enogastronomia di qualità, della cultura contadina, del vino, dello sport e della natura”.

Ma Giusi Macchiarella ha ancora un sogno nel cassetto: quello di realizzare una “moleskine” personalizzata per ogni visitatore che arriva. “Penso a un taccuino del viaggiatore all’interno del quale far trovare tutte le “tips” dedicate al viaggio che ho costruito per lui e che spesso è meglio non divulgare in rete. I territori, si sà, racchiudono tesori preziosi da preservare e condividere con cura e attenzione”, spiega.

News Correlate