martedì, 22 ottobre 2019

Mangia: quest’estate siciliani invaderanno stabilimenti balneari

A causa della crisi molti non partiranno ma si avrà migrazione interna

Il bel tempo dell'ultimo weekend con temperature al di sopra della media hanno riempito le spiagge siciliane facendo tirare un sospiro di sollievo soprattutto ai titolari degli stabilimenti balneari. Da domani, infatti, prende il via l'apertura ufficiale della stagione, ma in tanti hanno scelto Pasqua per il ‘battesimo' del mare. Da Mondello, a Capaci e Cefalù, infatti, sono molti gli stabilimenti già operativi. "Per questa stagione siamo assolutamente ottimisti – dice all'Adnkronos Gigi Mangia, presidente dell'Unione pubblici esercizi di Palermo e vicepresidente vicario della Fipe regionale siciliana – complice l'euro debole credo che quest'anno registreremo un incremento del flusso turistico". Ad ‘invadere' le spiagge dell'Isola saranno gli stranieri, "soprattutto americani, australiani, canadesi e in questo periodo anche israeliani" spiega Mangia. Ma c'è attesa anche per gli stessi siciliani. "La crisi – dice ancora – spingerà molti a non partire e a scegliere le mete nostrane. Insomma credo che avremo una migrazione interna, regionale, del flusso turistico, per questo dovremo cercare di rendere più attraente il nostro territorio ai siciliani, proponendo, ad esempio, il golfo di Mondello ai ragusani, e le splendide spiagge dell'area barocca ai palermitani".
Intanto è già boom per le Eolie, dove, come conferma lo stesso Mangia, è "già tutto esaurito, grazie anche al campionato italiano di vela che si è svolto a Salina". Mantiene il suo appeal anche Lampedusa, dove dopo una Pasqua sottotono, dal primo maggio si registra "una certa ripresa". Turismo a rilento, invece, alle Egadi, "penalizzate così come Ustica – denuncia Mangia – da collegamenti difficili". Insomma per "la Sicilia e il suo turismo balneare potrebbe esserci un'ondata eccezionale", a patto però di fornire "un'offerta territoriale integrata" avverte il presidente dell'Unione pubblici esercizi di Palermo.

News Correlate