martedì, 26 marzo 2019
brexit
  • Iata: lieve rallentamento per il traffico aereo per tensioni commerciali e Brexit

    Prosegue con una crescita buona ma in lieve rallentamento il traffico aereo passeggeri a livello internazionale: a novembre, secondo i dati della Iata, i ricavi passeggero per chilometro sono cresciuti del 6,2% rispetto a novembre 2017, con in lieve decelerazione rispetto al +6,3% di ottobre. "Il tr ...

  • Brexit, niente visti per cittadini Gb per viaggi brevi in Ue

    In vista della Brexit, la Commissione Ue propone di modificare il regolamento sui visti. Questo significa che quando il diritto dell'Ue non si applicherà più nel Regno Unito, in caso di mancato accordo o alla fine del periodo di transizione, i cittadini britannici verranno esentati dall'obbligo del ...

  • Nel 2017 record di italiani in Gb: 1,8 milioni. Brexit non scoraggia ma Londra resta al top

    Il turismo nel Regno Unito genera ogni anno circa 66 miliardi di sterline (quasi 76 miliardi di euro) e, malgrado la prospettiva incombente della Brexit, non conosce sosta. Anzi cresce, in modo esponenziale: nel 2017 il record assoluto, con quasi 40 milioni di visitatori da tutto il mondo, di cui 1, ...

  • Brexit no deal? Si teme tilt del traffico aereo fra Gb e Ue

    Nel caso di Brexit 'no deal', ovvero di un divorzio traumatico e senz'accordo con Bruxelles, le ripercussioni potrebbero arrivare anche nei cieli. Secondo quanto si legge nel nuovo elenco di raccomandazioni e avvertimenti contenuto nel piano di emergenza che il gabinetto di Theresa May ha preparato ...

  • Anche Ryanair si tutela in caso di hard Brexit 

    Il vettore low cost Ryanair ha fatto domanda nel Regno Unito per ottenere un certificato di operatore aereo (Coa) e poter quindi continuare la sua attività coi voli interni nel Paese anche nel caso di una 'hard' Brexit. Secondo il Financial Times online, la compagnia sussidiaria della società irland ...

  • Da Ue meno turisti a Londra ma arrivano più cinesi e americani

    Effetto Brexit sul numero di turisti europei che vanno nel Regno Unito. Secondo i dati di Visit Britain pubblicati dal Times di Londra, sin dal referendum del giugno 2016 c'è stata una diminuzione del 4% per gli arrivi da Francia, Germania e Italia. Ai numeri dell'organizzazione del turismo britanni ...

  • Franceschini incontra ministro cultura inglese Bradley

    Proseguire e intensificare le relazioni culturali bilaterali in vista della Brexit, a partire da un impegno comune nella tutela del patrimonio culturale mondiale a rischio nelle aree di crisi. Questo l’impegno assunto nel corso dell’incontro tra il ministro di beni culturali e turismo, Dario Frances ...

  • Brexit non fermerà il turismo: attese 40 mln di persone entro 2025

    La Brexit non interrompe il grande afflusso di turisti a Londra e per i prossimi anni sono previsti nuovi record. A renderlo noto i dati diffusi dall'ufficio del sindaco Sadiq Khan e dall'agenzia di promozione della metropoli secondo i quali si attendono più di 40 milioni di persone entro il 2025, r ...

  • Vacanze a Londra meno care con la sterlina ai minimi

    Chi andrà in vacanza a Londra questo mese di agosto troverà una piacevole sorpresa: la sterlina è crollata ai minimi da dieci mesi contro l'euro. La moneta unica vale ora 0,90 pence e quindi per ogni 100 euro il turista dell'Eurozona si metterà in tasca 90 sterline. Ad indebolire la valuta britannic ...

  • Post BREXIT, il 53% dei britannici è contrario al pagamento dei visti turistici

    eDreams ODIGEO ha commissionato una ricerca per sondare l’opinione pubblica britannica in merito al libero ingresso – e cioè senza obbligo di visto - di viaggiatori europei nel Regno Unito a 13 mesi dal referendum della Brexit. Più della metà degli intervistati (53%) è contrario all’idea che i citta ...