Corridoio Vasariano, per Paolucci prezzo basso. Schmidt: giornate a ingresso free

“I 45 euro fissati per visitare il Corridoio Vasariano in alta stagione penso che sia troppo poco per uno spettacolo come quello, un foglio da 50 euro non è veramente nulla e lo dice uno che il Corridoio lo conosce bene e sa che emozione e stupore si prova ad attraversarlo”. É quanto ha affermato Antonio Paolucci, ex ministro per i Beni culturali e ex soprintendente per il polo museale fiorentino, presente all’inaugurazione di TourismA al Palazzo dei Congressi di Firenze.

“L’idea di riaprire il Vasariano, che è stata anche un’idea mia quando ero ministro e che poi per tante ragioni non ha potuto concretizzarsi – ha detto Paolucci – è un’idea bella, è giusta”.
Nel dibattito sul prezzo del biglietto è entrato anche il direttore delle Galleria degli Uffizi, Eike Schmidt, che, sempre a margine dell’apertura dei lavori di Tourisma, ha detto che il prezzo “sarà molto più basso di quello che abbiamo visto negli ultimi anni quando entravano i gruppi speciali, inoltre, ci sarà la gratuità per le scolaresche, un fatto fondamentale e ci saranno anche giornate di gratuità per tutti quanti come il 4 agosto che ricorda le distruzioni naziste del 1944 e il 27 maggio, data della strage di via dei Georgofili. In queste giornate – ha detto Schmidt – come agli Uffizi, anche l’ingresso al Corridoio vasariano sarà gratuito per tutti. Dunque ci sarà un’esperienza non superficiale, non turistica, ma un momento di riflessione comune. Dunque – ha concluso il direttore – la nuova politica dei prezzi che verrà applicata consentirà non solo un prezzo più basso rispetto al passato, anche per i turisti, ma anche di avere gratuità per il Vasariano come mai prima era successo”.

News Correlate