Nardella scrive al ministro Bonisoli per chiedere stop iter riforma Musei

“Una riforma che riguarda il ministero dei Beni culturali e che non è stata minimamente discussa con nessuno dei sindaci delle città d’arte italiane che rappresentano la vera spinta del turismo culturale, che rappresentano l’immagine della cultura italiana nel mondo, non è a mio avviso accettabile. Per questo a giorni arriverà al ministro Bonisoli una lettera come coordinatore dei sindaci metropolitani nella quale chiederemo di sospendere l’iter della riforma e invitare a accettare la richiesta dei sindaci di un incontro”. Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella, a margine di un evento in piazza del Carmine, rispondendo ad una domanda sulla riforma Bonisoli.

“Nel merito – ha continuato – ho già detto di avere tante perplessità, non concordo con il declassamento del museo dell’Accademia. Stiamo parlando di un’eccellenza mondiale, qui il museo dell’Accademia tutela e valorizza dei veri e propri patrimoni internazionali come per esempio il David di Michelangelo. Non è giusto che sia declassato anche perché l’autonomia dell’Accademia ha portato risultati positivi, quindi non ne capirei le regioni. Così come non è giusto indebolire l’autonomia degli altri musei statali sia per quanto riguarda i prestiti sia per quanto riguarda le autorizzazioni. Io non faccio una critica ideologica, chiedo di poter discutere. Continuo a ritenere – ha ribadito – che questa riforma sia sbagliata nel metodo e nel merito”.

News Correlate