mercoledì, 26 giugno 2019

Inaugurata a Carrara ‘Vita all’aria aperta’, segmento camper in Italia frutta 800 mln

Inaugurata a Carrarafiere ‘Vita all’aria aperta’ in contemporanea con la 17^ edizione di Tour.it, salone del turismo itinerante e sostenibile, e la 3^ edizione di ‘TOURismo in libertà’, salone della promozione dei territori e delle eccellenze in termini di opportunità paesaggistiche, culturali ed eno-gastronomiche. 120 gli espositori presenti e 10.000mq dedicati alla mostra.

Per Tour.it, oltre ai camper, nuovi, usati, per l’avventura e adattati per disabili, si trovano accessori camper e campeggio quali tende, verande, sacchi letto, case mobili, carrelli, portamoto, bici elettriche, servizi, editoria specializzata, abbigliamento e accessori per la montagna e una vasta sezione dedicata alla piccola nautica, con barche, gommoni, motori marini, moto d’acqua, servizi e attrezzature per la pesca sportiva.
“Ogni anno sono ben 280 mila i camperisti in Italia, per un fatturato di 800 milioni di euro al di fuori dei grandi flussi economici del turismo tradizionali”, ha detto Vittorio Dall’Aglio, presidente nazionale Assocamp a margine dell’inaugurazione di ‘Vita all’aria aperta’, manifestazione quest’anno arricchita anche da una nuova sezione dedicata al turismo lento dei ‘Cammini’.
A proposito della Via Francigena, sono stati ben 758 gli iscritti alla camminata di 18 km da Sarzana (La Spezia) alla fiera di Carrara in collaborazione con l’associazione Grande Trekking. Il 49% di loro arrivano dalla Toscana, 33% dalla Liguria e 18% da altre regioni, questi ultimi per un totale di 140 persone che sosteranno in città per più giorni e che visitano Carrara per la prima volta. Firmato anche un accordo tra la Internazionale Marmi macchine di Carrara (Imm) organizzatrice dell’evento e Federalberghi Toscana per offrire strutture convenzionate in occasione delle fiere a Carrara.

News Correlate