Nardella: Bonisoli disponibile valorizzare Firenze

“Ho incontrato il ministro per i Beni culturali Alberto Bonisoli ed è stato un colloquio molto utile, molto concreto, ed abbiamo messo a punto il lavoro che ci aspetta nei prossimi mesi. Ho trovato una persona molto disponibile a lavorare per valorizzare Firenze e a coinvolgere la nostra città in un piano più generale di valorizzazione dell’Italia”. Ad affermarlo Lo ha detto Dario Nardella, sindaco di Firenze, durante l’inaugurazione di Pitti Immagine Uomo.

“Abbiamo tanti eventi e tante scadenze – ha aggiunto – c’è tante carne al fuoco, e c’è un filo diretto di collaborazione che conferma Firenze come una delle realtà di traino del sistema culturale dell’ Italia”.
Rispondendo a un cronista che gli detto come il ministro sembrasse non aver apprezzato molto l’idea, più volte rilanciata nel corso degli anni, di un ‘asse’ della moda Firenze – Milano, Nardella ha spiegato di ritenere che “la collaborazione tra le città possa aiutare il sistema Italia per la moda. Ma non sono preoccupato – ha proseguito – perché ho visto che il ministro è un persona disponibile, che ascolta, e avremo modo di confrontarci e misurarci. Già la sua stessa presenza qui, – è la prima partecipazione ufficiale di un componente del nuovo governo a Firenze – credo sia un segnale di grande attenzione per la nostra città”.
Durante il colloquio con Bonisoli il sindaco ha detto al ministro che la tassa di soggiorno è fondamentale per le città come Firenze che hanno forte presenza di turisti. Nardella ha anche sottolineato come il tributo sia vitale per garantire servizi che non possono ricadere solo sui cittadini fiorentini, oltre che per la tutela e la gestione del nostro patrimonio culturale.

News Correlate