martedì, 19 febbraio 2019

Adf, i soci pubblici insieme per discutere del futuro

L’obiettivo è arrivare all’assemblea di primavera con un’unica posizione

All’assemblea della prossima primavera i soci di Adf, la società che gestisce l’aeroporto di Firenze, intendono presentarsi con un’unica posizione. Per questo nell’incontro di ieri a Firenze tra i soci pubblici si è cercato di trovare una linea comune. Dopo la vendita dell’1,3% da parte del Comune di Prato che aveva portato all’opa da parte di Aeroporti holding, opa poi fallita mentre Meridiana ha acquistato il 15% della società, non erano mancate le polemiche. Adesso, però, il Comune di Firenze (che possiede circa il 2%), l’Amministrazione di Prato (ancora proprietaria di uno 0,30%) e le Camere di commercio di Firenze e Prato (che rispettivamente hanno circa il 14% e il 4% di Adf), si legge in una nota, “hanno preso atto della nuova composizione del corpo sociale”. Per capire, però, quali conseguenze potrà avere la nuova composizione sociale di Adf si dovrà aspettare l’assemblea dei soci, appuntamento al quale gli enti locali e le Camere di commercio intendono arrivare preparati anche attraverso “nuovi incontri”

News Correlate