domenica, 17 febbraio 2019

Firenze, al via multe a chi mangia su marciapiedi in centro. Sanzioni fino a 500 euro

Da adesso in poi a Firenze non ci si potrà più sedere sui marciapiedi per magiare qualcosa. É quanto prevede un’ordinanza del sindaco Dario Nardella, attiva da oggi fino al 6 gennaio 2019, che riguarda 4 strade nell’area del centro cittadino più frequentate dai turisti (via de’ Neri, il piazzale degli Uffizi, piazza del Grano e via della Ninna).

In questi luoghi, fra le 12 e le 15, e fra le 18 e le 22, sarà vietato consumare alimenti soffermandosi e trattenendosi, anche singolarmente, sui marciapiedi, sulle soglie di negozi e abitazioni e sulle carreggiate. La violazione dell’ordinanza è punita con il pagamento di una sanzione amministrativa da 150 a 500 euro.
I negozi dovranno esporre ben visibile alla propria clientela l’apposita grafica realizzata dal Comune che sintetizza i contenuti dell’ordinanza, in italiano e inglese. Nell’atto si ricorda che in via dei Neri, non lontano da Palazzo Vecchio, operano alcune attività di somministrazione di alimenti e bevande con asporto e che con l’inizio della stagione estiva, soprattutto negli orari dei pasti, i clienti “hanno iniziato a fermarsi all’esterno delle stesse e a consumare gli alimenti, invadendo, in particolare, i marciapiedi nonché le soglie di negozi e abitazioni dando luogo ad una situazione lesiva del decoro e della vivibilità dell’area, anche alla luce del valore di particolare pregio della stessa che è sita all’interno dell’area Unesco”.

News Correlate