lunedì, 23 settembre 2019

Palazzo Pitti diventa un videogioco con The Medici Game

Un videogioco per far conoscere l’arte di Palazzo Pitti con il pretesto di omicidi, e relativi enigmi, da risolvere. Così The Medici Game, dispositivo in 3D per cellulari e tablet ambientato nella reggia dei granduchi di Toscana, cercherà di aumentare l’interesse fra i giovani. Il gioco uscirà a fine ottobre sui principali store digitali nelle versioni Ios e Android, in italiano, inglese, spagnolo, russo, portoghese, cinese e giapponese. Si tratta di un’avventura investigativa dove protagonista è una storica dell’arte virtuale coinvolta in un misterioso assassinio avvenuto proprio nella reggia.

Il giocatore-storico dovrà incrementare le proprie conoscenze culturali per risolvere gli enigmi che gli permetteranno di scoprire l’omicida e di uscire sano e salvo dalle sale del palazzo. Un pretesto noir per avvicinare nuovo pubblico alla storia dell’arte e a Pitti in particolare.

L’avventura sarà ambientata nelle più fastose stanze di Palazzo Pitti, tra le quali la sala Bianca, quella di Saturno e quella di Prometeo, oltre che all’esterno, alla Grotta del Buontalenti tra gli angoli più suggestivi del Giardino museo di Boboli. Gli ambienti verranno ricostruiti in ogni dettaglio grazie alla grafica digitale.

Il game è rivolto a tutti: non sono necessarie competenze artistiche, ma solo spirito di avventura. The Medici Game è stato ideato e prodotto dalla casa editrice Sillabe con Opera Laboratori Fiorentini – Civita e Gallerie degli Uffizi; la realizzazione è stata affidata a TuoMuseo, specialista della ‘gamication’ di realtà culturali, già ideatori di Father to son realizzato per il Museo Archeologico di Napoli che vanta oltre 4 milioni di download.

News Correlate