giovedì, 5 dicembre 2019

Firenze, 200 mila pernottamenti in più rispetto al 2013

Rispetto ad un anno fa i pernottamenti a Firenze hanno superato la soglia dei 200mila. È quanto emerge dal report semestrale dell’Osservatorio turistico della Provincia di Firenze che, dopo un 2013 caratterizzato dalla crescita di arrivi e presenze quasi esclusivamente stranieri, nei primi 6 mesi del 2014 vede un incremento dei flussi turistici, con un ritorno degli italiani, un aumento degli spagnoli e una lieve crescita del turismo statunitense. Calano i russi.
In base ai dati analizzati, i pernottamenti sono cresciuti del 3,6% (pari a + 199 mila presenze) rispetto ai primi 6 mesi del 2013, con un incremento sia dei flussi nazionali sia dei flussi esteri. Cresce anche il numero degli arrivi (+0,9% pari a 19 mila turisti in più). I valori positivi si registrano a gennaio, febbraio e in particolar modo nel mese di aprile. I clienti stranieri fanno registrare un +2,2% di pernottamenti con ottimi risultati su alcuni mercati dei paesi BRIC (in particolare Cina e Brasile). Molto positivi anche i dati relativi al mercato francese, inglese e spagnolo. In lieve crescita i flussi turistici provenienti dagli Stati Uniti. In calo quelli provenienti da Germania, Giappone e Russia. Ottimo il recupero del mercato italiano, con una crescita nei primi 6 mesi pari al +6,8% di pernottamenti, dopo un 2013 abbastanza deludente. Il settore alberghiero registra una crescita importante (+3,4% pari a 131 mila pernottamenti), così come l’extralberghiero, che cresce del +4,0% pari a circa 67 mila pernottamenti in più. 

News Correlate