martedì, 23 aprile 2019

Ciclovia Tirrenica, firmata intesa tra Mit e Regioni Toscana, Liguria e Lazio

Ha preso il via la fase operativa della ‘Ciclovia Tirrenica’ con la sigla del protocollo d’intesa tra Mit e Regioni Toscana, Liguria e Lazio, finalizzato alla progettazione e alla realizzazione della ciclopista che correrà lungo tutto il litorale tirrenico, da Ventimiglia a Roma, dipanandosi lungo tutta la costa toscana e attraversano i parchi naturali della Apuane, di Migliarino-San Rossore e della Maremma. A darne notizia Vincenzo Ceccarelli, assessore toscano alle infrastrutture, che ricorda come la Toscana stia lavorando da anni per lo sviluppo di importanti ciclovie turistiche, tra le quali rientrano la Ciclovia dell’Arno (abbinata al Sentiero della Bonifica) e la Ciclovia Tirrenica, oltre ad altri importanti itinerari per il momento ancora a livello embrionale, come la Ciclovia dei Due Mari o quella della Francigena.

L’uso della bicicletta come mezzo di trasporto, sia per il tempo libero che per gli spostamenti quotidiani, ha detto sempre Ceccarelli, “è un elemento cardine nelle strategie per la promozione della mobilità sostenibile. E il potenziamento o la creazione di nuove ciclovie costituisce uno degli elementi che caratterizzano e qualificano lo sviluppo turistico nelle zone costiere, così come nelle aree di maggiore interesse storico-culturale. Una mobilità dolce e lenta si adatta perfettamente ad un tipo di turismo più consapevole, attento al territorio e interessato alle sue eccellenze”.
Con la firma del protocollo “si è chiusa la fase ‘burocratica’ e se ne è aperta una nuova, più operativa, che vedrà impegnata la Regione Toscana nella realizzazione dello studio di fattibilità tecnico economica di tutto l’itinerario, per il quale sono stanziati circa 1,2 milioni di euro. Saranno poi individuati i tre ‘tronchi’ di tracciato da realizzare (uno per ciascuna regione), per i quali sono già stati stanziati complessivamente oltre 15 milioni di euro”.

News Correlate