venerdì, 20 settembre 2019

A Firenze arriva ‘tourist corner’, servizio in 10 lingue con indicazioni su strutture sanitarie

Afam, Federfarma e Comune di Firenze hanno siglato un accordo per la salute di turisti e stranieri in città per brevi soggiorni. L’intesa prevede, è stato spiegato nel corso di una conferenza stampa a Firenze, la creazione di un ‘tourist corner’ sanitario ovvero un servizio di interpretariato multilingue e la distribuzione di opuscoli informativi – 250mila in totale in 10 lingue (tra cui cinese, arabo, russo e giapponese) – con indicazioni sulle strutture e sui servizi sanitari della città.

Attraverso il ‘tourist corner’, che sarà inaugurato presso la Farmacia Santa Maria Novella, i farmacisti potranno contattare un call center che entro 120 secondi li metterà in comunicazione con operatori in grado di garantire h24 traduzioni in tempo reale nelle lingue più diffuse. Gli opuscoli si troveranno in 117 farmacie (di cui 96 private e 21 comunali), in tutta la città. All’interno del volume sono presenti nomi, indirizzi e recapiti telefonici di strutture ospedaliere, servizi di emergenza con orario prolungato o h24. Stranieri e turisti potranno consultare una mappa di Firenze con localizzazione di hot points della salute.
“Firenze è una città che cerca di essere all’avanguardia, questi servizi esistono in alcune farmacie negli Stati Uniti ma mancano in Italia”, ha detto Massimo Mercati, presidente Afam.
Il presidente di Federfarma Toscana Marco Nocentini Mungai ha affermato che progetti come questo confermano “che Firenze, per quanto riguarda il servizio farmaceutico, è all’avanguardia. Per il futuro l’obiettivo è aumentare il numero delle lingue”.
Secondo l’assessore al Welfare del Comune di Firenze Sara Funaro l’obiettivo è “fare in modo che tutti i cittadini siano in grado di orientarsi e possano avere risposte concrete”.

News Correlate