giovedì, 18 aprile 2019

City tax, contrari i comuni altoatesini

Negli anni 90 già abolita una tassa sul turismo

L’introduzione della tassa di soggiorno sui pernottamenti a livello comunale prevista dalla finanziaria 2006 non incontra i pareri favorevoli dei comuni altoatesini. L’imposta già sperimentata nel 1988, quando fu introdotta con legge regionale, fu presto abolita a metà degli anni 90, la nuova finanziaria vorrebbe riesumare tale tassa. “I nostri albergatori”, dice l’assessore al turismo del comune di Corvara in Badia, Christian Pezzei, “già pagano una tassa all’azienda di soggiorno. Se introduciamo un’altra imposta, non si sa dove andremo a finire”. Gli fa eco l’assessore al turismo
della città di Merano, Heidi Siebenfoercher. “Non credo proprio che qui a Merano verrà introdotta una tassa di questo tipo, dopo che ne abbiamo parlato per anni senza trovare un accordo”.

News Correlate