lunedì, 23 settembre 2019

Trento, GdF riscontra 23 violazioni su 120 agriturismi

L’indagine ha riguardato località turistiche montane e lacustri

Durante il ponte dell’1 maggio la Guardia di finanza di Trento ha effettuato 120 controlli su agriturismo, bed & breakfast, resort e centri benessere della provincia riscontrando ben 23 violazioni per mancata o irregolare emissione di documenti fiscali, pari a circa il 19% dei casi.
Il piano di controllo economico del territorio ha riguardato le località turistiche montane e lacustri impegnando 90 militari delle Fiamme gialle trentine ed ha riguardato, principalmente, le tipologie di esercizi commerciali che, per natura delle prestazioni di servizio offerte e per la loro dislocazione territoriale, sono particolarmente attive nei weekend.
Inoltre, durante i controlli è stata verificata anche la presenza di eventuali lavoratori in nero o irregolari: su oltre 50 controlli sono state individuate 4 posizioni non in regola. 

News Correlate