Val Badia, chiude la seggiovia più vecchia d’Italia

A fine novembre verrà inaugurata la nuova cabinovia

Una cabinovia high tech dal 25 novembre prossimo sostituirà la seggiovia più vecchia d’Italia, quella del Col Alto della Val Badia. La seggiovia, che porta il numero uno nel registro nazionale degli impianti di risalita,venne inaugurata nel 1947 per iniziativa di Erich Kostner, pioniere dello sci e del turismo alpino, che decise di sostituire la vecchia slittovia costruita prima della guerra. Nacque così la prima seggiovia ufficiale d’Italia. La nuova cabinovia del Col Alto, che parte dal centro di Corvara e raggiunge quota 2.000, presenta un dislivello di 420 metri e una lunghezza totale di 1.017 metri. L’impianto, costruito dalla ditta altoatesina Leitner, dotato di cabine della CWA, presenterà una portata oraria di 2.400 persone, contro le 158 del lontano 1947.

News Correlate