Enogastronomia e vestigia del passato al centro di ‘Castelli DiVini’

Torna ‘Castelli DiVini’, la rassegna che la Strada del Vino e dei Sapori del Trentino propone per il 5° anno consecutivo. Ancora una volta, l’appuntamento per appassionati e curiosi, all’ombra di antiche mura custodi di secoli di storia, è fissato per gli ultimi venerdì dei mesi estivi.

La prima data da segnare sul calendario è quella di venerdì 28 giugno, presso il medievale Castello di Segonzano, i cui maestosi ruderi merlati spuntano da uno sperone roccioso che domina la Valle di Cembra. Il secondo appuntamento è fissato per il 26 luglio: la location prescelta è quella di Castel Restor, con la sua caratteristica torre duecentesca, a Comano Terme. Gran finale il 30 agosto e al Castello di Avio, tra i più noti ed antichi monumenti fortificati del Trentino, oggi patrimonio del Fondo Ambiente Italiano. I tre eventi saranno accompagnati dalle note eseguite dal nuovo Ensemble di Trento guidato dal Maestro Lorenzo Bertoldi: un tocco di magia in più per ingentilire ulteriormente queste emozionanti serate.

Ai tre aperitivi non mancheranno diversi produttori in rappresentanza delle varie zone della Provincia, testimonial e storyteller perfetti delle loro specialità: dai salumi ai formaggi, dai prodotti ittici al pane a lievitazione naturale, dalle confetture al miele, dai vini ai distillati.

Gli incontri si svolgeranno dalle 18.30 in poi. La quota di partecipazione, fissata a un costo di 18 euro, comprende la visita al castello, la degustazione e il concerto. Il numero dei partecipanti è limitato, per cui si consiglia di prenotare contattando il numero 0461.921863 o scrivendo a info@stradavinotrentino.com.

Per i turisti desiderosi di cogliere l’occasione per concedersi un fine settimana in Trentino, l’iniziativa può essere abbinata ad uno dei pacchetti vacanza della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, come quello denominato ‘Alambicchi & Castelli’. Un tour alla scoperta della grappa e di alcuni produttori, che condurrà di valle in valle: dal Lago di Toblino alla Piana Rotaliana, dalla Vallagarina alla Val di Ledro, passando per la città di Trento. Le visite alle distillerie saranno “supportate” da abbinamenti gastronomici molto curiosi in alcuni locali storici del territorio, dove la grappa, a volte, diventa un vero e proprio ingrediente. www.tastetrentino.it/castellidivini

News Correlate