mercoledì, 26 giugno 2019

Dolomiti, stop alle auto sul passo Gardena

Ma Messner punta ad estendere la misura a tutti i passi

Sono tanti i vacanzieri che in questi giorni affollano le località dolomitiche alla ricerca di refrigerio. E come ogni anno, anche per questa estate si ripresenta l'ipotesi della chiusura al traffico dei passi ai piedi delle patrimonio Unesco. La proposta è stata rilanciata da Michl Laimer, assessore altoatesino al turismo, che punta ad una chiusura almeno parziale del passo Gardena. In linea con Liamer anche lo scalatore Reinhold Messner che sottolinea come l'iniziativa debba coinvolgere l'area dolomitica nel suo complesso.
"Le Dolomiti patrimonio Unesco sono una sfida culturale e non solo del paesaggio, richiedono rispetto e un approccio meditato – ha detto Laimer – Iniziamo a sperimentare sul nostro territorio la chiusura temporanea al traffico, tra le 10 e le 16, di Passo Gardena, poi avremo una base per discutere l'estensione della misura ad altri passi dolomitici. Si può pensare – ha aggiunto – di partire con un progetto pilota a Passo Gardena, che è tutto in territorio altoatesino. Verificati i risultati di questa sperimentazione, si potrà poi intavolare una discussione con le altre Province e Regioni dolomitiche".
"È giunta l'ora – ha sottolineato Messner – di dare un segnale concreto, dopo che le Dolomiti sono divenute patrimonio dell'Unesco. Va ridotto l'inquinamento ma non solo quello atmosferico. Anche i rumori in montagna vanno limitati al minimo".

News Correlate