domenica, 22 settembre 2019

I Giardini di Sissi festeggiano i 15 anni con tante novità

Sono passati 15 anni da quando i Giardini di Sissi hanno aperto i cancelli al pubblico per la prima volta. L’anfiteatro botanico nel cuore di Merano in primavera torna a far sognare migliaia di visitatori nel weekend di Pasqua. Il 25 marzo sarà inaugurata la stagione 2016 dei Giardini di Castel Trauttmansdorff, con l’apertura  del ‘Giardino degli Innamorati’, un’oasi dedicata alle promesse d’amore.

Sono passati infatti 15 anni da quando il parco botanico meranese ha aperto i cancelli ai visitatori per la prima volta. Un anniversario da festeggiare con gli ospiti che da fine marzo affolleranno i colorati sentieri botanici. L’apertura 2016 sarà ufficialmente inaugurata venerdì 25 marzo durante il weekend di Pasqua, con la rigogliosa fioritura degli oltre 400.000 tra tulipani, narcisi, pratoline, viole, nontiscordardimé e violacciocche che come ogni anno saluteranno l’arrivo della primavera.

Novità di quest’anno sarà il ‘Giardino degli Innamorati’, un’oasi di pace e tranquillità, immersa nello splendore di centinaia di bulbi in fiore. Nel cuore del bosco di roverelle, nella parte superiore del parco, si erge un vero e proprio tempio dedicato al sentimento più forte e profondo che da sempre muove l’animo umano: l’amore.

 Inoltre, è stato realizzato il documentario ‘I Giardini’ dalla casa di produzione Kottomfilms, in collaborazione con Ruggero Arena. Il documentario che racconta il giardino, un viaggio nell’alternanza del cambiamento determinato dalle stagioni, che presenta il prezioso lavoro quotidiano dei giardinieri e di tutto il team della struttura.

Infine, al Touriseum, Museo Provinciale del Turismo, che per la stagione 2016 propone una nuova mostra temporanea. Un focus del settore turistico in Alto Adige, che sottolinea l’importanza delle aziende a conduzione familiare, vero punto di forza dell’offerta turistica altoatesina. La rassegna ‘Hotel. Generazioni. Raccontano’” indaga i sentimenti, le paure e i ricordi delle famiglie e dei piccoli imprenditori, che di generazione in generazione hanno fatto dell’accoglienza la propria filosofia di vita.

Sono tanti gli obiettivi raggiunti in questi 15 anni dai Giardini di Sissi che, con una media di oltre 400.000 visitatori a stagione, rimangono la meta turistica più visitata in Alto Adige.

I riconoscimenti internazionali, come il ‘Parco più Bello d’Italia’ del 2005, ‘Parco d’Europa n. 6’ nel 2006 ed il ‘Giardino Internazionale dell’Anno 2013’, conseguito alla Garden Tourism Conference di Toronto (Canada), li hanno fatti conoscere ed apprezzare in oltre 90 paesi nel mondo, sottolineandone l’originalità risultante da una perfetta fusione tra relax, arte e cultura in un contesto botanico tra i più interessanti e variegati a livello internazionale.

Dopo l’apertura ufficiale della stagione 2016, prevista per venerdì 25 marzo, i Giardini di Castel Trauttmansdorff rimarranno aperti al pubblico fino al 15 novembre.

www.trauttmansdorff.it 

News Correlate