giovedì, 19 settembre 2019

Da dicembre ritorna Fly Ski Shuttle, transfer tra aeroporti e piste da sci

Collegamenti diretti, mediante bus, tra gli aeroporti da cui arrivano voli nazionali e internazionali e le piste da sci. Si tratta del servizio navetta è Fly Ski Shuttle, che conduce i turisti dagli aeroporti di Verona, Bergamo e Venezia direttamente nelle località di vacanze sulla neve in Trentino. Il servizio, che nell’inverno scorso ha servito 7.742 ha contato il 56,1% di stranieri e il 43,9% di italiani, un numero in costante aumento. Tra gli ospiti giunti dall’estero la Russia ha raggiunto il 25% sul totale dei forestieri, seguita dal Regno Unito (17%), dalla Polonia (11%) e dalla Svezia (8%).

I territori che aderiscono al progetto Fly Ski Shuttle sono la Val di Sole, la Val di Fassa, la Val di Fiemme, l’Altopiano della Paganella, l’Alpe Cimbra, l’area di Trento e del Monte Bondone, San Martino di Castrozza, Pinzolo, Madonna di Campiglio. Per la nuova stagione il transfer sarà disponibile ogni fine settimana, dal 10 dicembre 2016 fino al 2 aprile 2017, con corse speciali nelle giornate del 26 dicembre, 2 e 6 gennaio. Dall’aeroporto Verona Catullo saranno operative due corse il sabato per tutte le destinazioni e due la domenica, eccezion fatta per monte Bondone e Alpe Cimbra, che ne manterranno una.

I collegamenti raggiungeranno le località sciistiche di Val di Fiemme, Val di Fassa, Monte Bondone, Altopiano della Paganella, Alpe Cimbra, Val di Sole, San Martino di Castrozza, Madonna di Campiglio e Pinzolo. Da Bergamo Orio al Serio verranno proposte due corse il sabato per tutte le destinazione e due la domenica verso le località sciistiche di Val di Fiemme, Val di Fassa e Altopiano della Paganella. Sono invece previste tre corse il sabato e due la domenica verso la Val di Sole, Pinzolo e Madonna di Campiglio.    Da Venezia Marco Polo saranno operative tre corse il sabato e due la domenica verso le località sciistiche della Val di Fassa e della Val di Fiemme.

Una corsa ogni sabato e una ogni domenica verso San Martino di Castrozza e il Primiero. I pullman in partenza da Venezia sosteranno anche a Treviso per i passeggeri in arrivo all’aeroporto locale. Il costo del transfer è di 60 euro per l’andata e il ritorno e di 35 euro per la sola andata.

News Correlate