Il Centro Tutela Consumatori di Trento mette in guardia sui raggiri ai turisti

Il Centro di Ricerca e Tutela dei Consumatori (Crtcu) di Trento in vista delle prenotazioni di appartamenti, camere, case e alloggi per le vacanze invernali, ha diramato alcuni consigli da seguire per evitare di essere truffati.

“Siti come Airbnb, Wimdu e Homeaway non richiedono mai pagamenti tramite bonifico, preferendo quelli tramite carta di credito. Trattengono e versano la cifra all’host solo nel momento successivo al check-in effettuato dal cliente presso la struttura: per maggior sicurezza bisogna seguire alla lettera le indicazioni sulle modalità di pagamento riportate nelle condizioni del sito”.

I responsabili del Crtcu hanno anche messo in guardia su falsi siti, raccomandando di controllare che il sito web in cui è pubblicato l’annuncio (o il sito a cui l’annuncio rimanda), sia quello ufficiale e che il metodo migliore è verificare se il dominio web corrisponde.

News Correlate